L’ORTODONZIA specialistica si occupa della prevenzione e della cura delle malocclusioni dentarie e delle anomalie scheletriche facciali con lo scopo di ottenere un’armonia funzionale ed estetica nel rispetto delle caratteristiche biotipologiche del paziente.

La prevenzione in ortodonzia si attua a due livelli: la diagnosi precoce delle malocclusioni che si possono aggravare con la crescita; la correzione delle abitudini viziate che nel bambino sono un’importante causa di malocclusioni.

Le cure ortodontiche sono diverse a seconda che il paziente sia in età evolutiva (terapia intercettiva, ortopedia facciale, terapia mio-funzionale) o un soggetto a fine crescita-adulto (terapia ortodontica fissa, terapia combinata ortodontico-chirurgica).

 

Prevenzione

L’identificazione precoce delle malocclusioni consente di ridurre, in molti casi, l’aggravarsi della malocclusione e di migliorare il risultato finale del trattamento ortodontico.

Consulta i casi clinici relativi alla Diagnosi Precoce

L’dentificazione e la correzione delle abitudini viziate consente di prevenire l’insorgenza di importanti malocclusioni o di ridurne la gravità.

Consulta i casi clinici relativi alla Correzione Abitudini Viziate

Cure Ortodontiche

  • terapia intercettiva: identificare e correggere nel bambino le malocclusioni che se non trattate precocemente si aggraveranno con la crescita
  • terapia ortopedica facciale : correggere nel bambino le anomalie di proporzioni e rapporti della struttura scheletrica facciale
  • terapia mio-funzionale: correggere le alterazioni funzionali della muscolatura facciale responsabili di disturbi delle funzioni dell’apparato stomatognatico(respirazione, masticazione, deglutizione, fonazione) e di anomalie dello sviluppo dello scheletro facciale

Consulta i casi clinici relativi all’età evolutiva

  • terapia ortodontica fissa: correggere nell’adolescente e nell’adulto le anomalie della posizione dentaria responsabili di alterazioni estetiche e funzionali
  • terapia combinata ortodontico-chirurgica: correggere nell’adulto le anomalie di proporzione e rapporto della struttura scheletrica facciale responsabili di alterazioni estetiche e funzionali

Consulta i casi clinici relativi all’età adulta